JazzFormando - Fabio Turchini

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

JazzFormando

Livello 4
22 giugno 2011

Titolo:
JAZZFORMANDO, a ritmo di apprendimento!

Destinatari :
Imprenditori, manager, quadri intermedi, insegnanti, operatori sociali e sanitari.

Obiettivo:
Realizzare un’esperienza di apprendimento stimolante, divertente ed originale che permetta:
• di ampliare la consapevolezza di sé dunque, in particolare, del proprio stile relazionale, delle capacità di lavorare insieme agli altri e della capacità di leadership;
• praticare un’indimenticabile circostanza di team-building, finalizzata al gioco squadra e all’efficacia delle prestazioni individuali.

Contenuto:
Il  teamworking in un’esperienza laboratoriale di musica:
• La formazione per adulti, attraverso l’adozione di opportune pratiche, è in grado di favorire l’apprendimento di competenze utili ai contesti in cui si esplica il lavoro umano. Va sottolineata, a riguardo, la necessità di promuovere una formazione centrata sull’esperienza dei soggetti, concretamente orientata a risolvere problemi contingenti, condivisa nei contenuti e metodi, inscritta in un progetto di crescita personale e professionale ambizioso e realizzabile.
• Il teamworking si basa sulla capacità di fare squadra, cioè di integrare con efficacia competenze diversificate, presupposti un buon metodo di lavoro, regole opportune, comunicazione empatica, clima piacevole, leadership empowering. In questa direzione si va ad incrementare la possibilità di migliorare le prestazioni individuali in vista di comuni obiettivi.
• Attraverso un iter formativo che utilizza la musica e in modo particolare la componente ritmica, si diventa, nella fattispecie considerata, “giocosamente” protagonisti del proprio progetto d’apprendimento, sperimentando concretamente i significati, le dinamiche, le opportunità, ma anche le difficoltà dell’agire in team.

Modalità:
La metodologia si basa sulla struttura tipica della formazione esperienziale e si articola nelle seguenti fasi:
• Esperienza-Azione: coinvolgimento concreto (mentale, fisico, emotivo) in situazioni che richiamino metaforicamente, attraverso una compartecipazione guidata da un percussionista jazz  ritmicamente,  le dinamiche dell’agire organizzativo di un gruppo di lavoro.
• Riflessione: elaborazione (guidata da un  docente e dal musicista) dei vissuti cognitivi ed emotivi prodotti nel corso dell’esperienza condivisa.
• Discussione approfondita con riconduzione dei contenuti della metafora ritmico-musicale ai contesti di riferimento di ciascun partecipante.
• Jam session  jazz finale, con un ensemble di grandi professionisti .
 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu